English Italiano

EndoLab

Caratterizzazione del trattamento endodontico

Il primo passo della terapia endodontica è la preparazione del canale dentale e un’adeguata preparazione determina l’efficienza delle procedure successive. Una delle principali cause del fallimento endodontico è proprio l’incapacità di rimuovere completamente il tessuto della polpa e i microrganismi dal sistema del canale.

Endolab example

Effettuando analisi tomografiche del dente prima e dopo il trattamento è possibile determinarne la bontà e l’efficienza degli strumenti e dei materiali utilizzati. Nel caso in cui le due strutture tomografiche ottenute non siano allineate EndoLab permette di ottenere una veloce sovrapposizione delle immagini.

Dopo la sovrapposizione, le due strutture vengono fuse per evidenziare la qualità del trattamento endodontico in 3D. La struttura fusa permette di valutare l’effetto della strumentazione sul volume e la superficie del canale.

Il confronto quantitativo delle strutture pre e post permette di stimare il volume di dentina rimossa, la percentuale di superficie trattata per ogni canale, il volume dei detriti ancora presenti e le distanze tra la superficie del canale e la parete del dente.

EndoLab individua porzioni del canale in cui le superfici del canale pre e post trattamento sono identiche e quindi la qualità del trattamento non è soddisfacente. Le immagini a destra mostrano i risultati dell’analisi EndoLab, qui le zone problematiche sono segnate in rosso. Si può notare che l’efficacia del trattamento diminuisce nelle zone in cui la curvatura del canale si modifica. L’individuazione di aree di superficie non trattata è stata utilizzata per correlare l’efficacia del trattamento con la morfologia 3D del canale.

Al fine di quantificare il volume della dentina rimossa e la percentuale della superficie del canale trattato (PTCS) le strutture del canale pre e post trattamento sono processate simultaneamente. In presenza di biforcazioni del canale il software permette di scegliere il percorso del canale da studiare. L’output comprende una nuova serie di immagini contenenti la sovrapposizione delle sezioni trasversali del canale pre e post trattamento.

L’utente deve selezionare uno dei canali del dente, il software processa simultaneamente la struttura pre e post per determinare il contorno e quindi la superficie del canale. Il canale pre e post trattamento è così rappresentato in una serie di sezioni trasversali. La figura a sinistra mostra quattro sezioni di 3 diversi canali dentali, queste immagini sono utilizzate per valutare quantitativamente dove la superficie è rimasta invariata e dove invece il trattamento ha avuto un esito positivo.
Tutti i dati organizzati in tabelle possono essere elaborati dividendo la lunghezza del canale in tre porzioni (p.es. apicale, centrale e coronale) o in numero maggiore (p.es. ogni millimetro). Ogni porzione può essere divisa in 4 quadranti (Mesiale, Buccale, Linguale, Distale) o in numero maggiore scegliendo un opportuno intervallo angolare.